DSCN7456

Un’ampia finestra disegnata ad arco, che apre lo sguardo sulla valle… un orizzonte che pare chiuso dai monti e invece è infinito per lo spirito e per chi guarda con gli occhi dell’anima:

Sempre caro mi fu quest’ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
dell’ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
spazi di là da quella, e sovrumani
silenzi, e profondissima quiete
io nel pensier mi fingo, ove per poco
il cor non si spaura. (…)

Giacomo Leopardi